Le Major sbagliano ad attaccare i pirati?

Una interessante sondaggio presente sull’indipendent rivela che proprio i famigerati e temuti pirati che scaricano musica illegalmente siano poi quelli che spendono di più proprio in musica originale.

La ricerca/sondaggio è stata effettuata su un campione di 1000 persone ed è emerso che chi scarica illegalmente (circa il 10%) spende però 85 euro al mese per acquistare musica, circa 36 euro in più rispetto a chi scarica legalmente.

Peter Bradwell, il committente della ricerca, ha dichiarato: «Politici e industria musicale devono riconoscere che la natura della fruizione musicale è cambiata e che i consumatori richiedono prezzi più bassi e un accesso più immediato»

Che le major stiano sbagliando candeggio? Io penso proprio di sì, bisogna riformulare il copyright in funzione delle nuove tecnologie, ma allo stato attuale le major impongono alle tecnologie il loro vecchio concetto di copyright. Mi sembra chiaro chi delle due si debba adeguare e non è certo la tecnologia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: