White Christmas, l’ennesima porcata razzista-leghista

novembre 30, 2009

Leggo con sgomento l’ennesima iniziativa razzista nel nostro paese, tra l’altro vicino casa mia…
Dall’articolo originale :

“Il lato notevolmente vigliacco di questa vicenda è che l’operazione di rastrellamento degli immigrati (“andremo casa per casa a controllare”) la giunta leghista l’ha chiamata White Christmas, che non vuol dire Bianco Natale, ma Natale di razza bianca. Sapendo benissimo di pronunciare una bestemmia proprio nei confronti del neonato – che si annunciò come una promessa di convivenza venendo al mondo povero, indifeso e migrante – che il Natale celebra e che loro imbrattano.

Tocca vedere in questa brutta Italia pure un ministro come Ignazio La Russa sbraitare in tv a difesa del crocefisso negli edifici pubblici. E per farlo, spalancare gli occhi: “Non lo toglieremo mai!”. E poi stringere i braccioli della sedia, gonfiare le vene del collo, gridare tre volte: “Possono morire! Possono morire! Possono morire!”. Senza neanche sospettare quanto sia grottesco difendere uno dei maggiori simboli della sofferenza umana, promettendone altrettanta.”

debbo aggiungere altro?

Annunci